Passo del Gran San Bernardo – 26 luglio 2009

Immaginate di salire in bicicletta oltre 2400 metri di quota, fra i nevai, le aquile che volano alte e freschi torrenti di acqua limpida e gorgogliante. Bene, ad una trentina di chilometri da Aosta tutto questo è possibile. Per i ciclisti che avranno l’ardimento di avventurarsi in una bella giornata d’estate ci sarà il premio di un panorama mozzafiato, e di una giornata sicuramente da ricordare che ripagherà ampiamente della fatica e del sudore speso.

Villaggio di Echevenoz

Villaggio di Echevenoz

Echevenoz

Echevenoz

Il sottile piacere dell'impresa :-)

Il sottile piacere dell'impresa :-)

Le "scale" sono impressionanti

Le "scale" sono impressionanti

I tornanti si avvitano senza tregua...

I tornanti si avvitano senza tregua...

Nevaio e sfasciume: tipico scorcio alpino d'alta quota

Nevaio e sfasciume: tipico scorcio alpino d'alta quota

La galleria: ultimo sforzo...

La galleria: ultimo sforzo...

Il paesaggio al colle ripaga di ogni fatica :-)

Il paesaggio al colle ripaga di ogni fatica :-)

Trofeo conquistato! :-)

Trofeo conquistato! :-)

Terra di confine

Terra di confine

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: